Sono sostanzialmente d’accordo con una precisazione. I risvolti giuridico-legislativi sono curati dagli uffici, non dal ministro. Spesso, anzi, sono gli uffici che riscrivono quanto discusso a livello politico per tenere conto, incredibile dictu, dei vincoli giuridici.

La verità è che in questo caso la responsabilità è innanzi tutto degli uffici legislativi. Faccio fatica ad immaginare un ministro che scrive il decreto e non lo corregge anche se il legislativo gli dice di farlo.

Insegno Informatica al Politecnico di Milano e lavoro al Cefriel. Condivido su queste pagine idee e opinioni personali.

Insegno Informatica al Politecnico di Milano e lavoro al Cefriel. Condivido su queste pagine idee e opinioni personali.